Privacy Policy

Le News di oggi 18/11/2017 - - Radio Saiuz

Loading ...
Radio Saiuz TV
Loading ...
Ricerca
Radio Saiuz Classic
    Radio Saiuz
Sono le
di
Vai ai contenuti

Menu principale:

Le News di oggi 18/11/2017

Pubblicato da saiuz in News · 18/11/2017 08:35:00
- Totò Riina morto, dalla scalata a Cosa nostra alle stragi: tutti i misteri del capo dei capi che dichiarò guerra allo Stato.
Dalla conquista della piovra, al biennio al tritolo, fino alla mancata perquisizione del covo. Tutte le domande senza risposta che il boss mafioso si è portato nella tomba dopo avere terrificato un intero Paese all'apice di un'escalation di violenza senza precedenti. Nato poverissimo in una famiglia di contadini, viddano sanguinario e analfabeta è rimasto irredibimibile fino alla fine. Stava scontanto 26 ergastoli per circa 200 omicidi .

- Attentato Barcellona, El Pais: “L’imam che lo organizzò era un informatore degli 007 spagnoli”.
I servizi di Madrid hanno "mantenuto i contatti" con Abdelbaki Es Satty, morto nell’esplosione della casa di Alcanar mentre preparava un attentato e considerata la mente della cellula jihadista degli attacchi di agosto. Non è stata chiarità però né la periodicità dei contatti, né la loro durata.

- Banca Carige, Genova ci riprova. Si salvi il piccolo risparmiatore che può.
Complessivamente il nucleo dei soci stabili coprirà circa il 30% della richiesta di nuovi fondi e la scommessa per nulla scontata è che si riesca a trovare sul mercato il restante 70%: difficile che le banche del consorzio di garanzia accettino di coprire un inoptato di queste dimensioni (350 milioni circa) ed è prevedibile un forte pressing sui piccoli azionisti che hanno in mano oltre il 55% del capitale.

- Banche, multa da 11 milioni a Bnl, Intesa e Unicredit: “Pratiche scorrette per avere ok all’addebito di interessi sugli interessi”.
La sanzione arriva dall'Antitrust, che contesta "condotte aggressive" finalizzate a ottenere dai clienti l'autorizzazione preventiva ad applicare l'anatocismo. Le comunicazioni date in filiale e attraverso l'home banking "non consentivano di fornire il diniego" e informavano solo sulle conseguenze negative in caso di mancata sottoscrizione.

- Scuola, docenti trattano rinnovo del contratto: l’obiettivo sono 200 euro in più al mese con i soldi della Buona scuola.
Giovedì 9 novembre è cominciata la trattativa all’Aran per il rinnovo del comparto “Istruzione e ricerca”, che le parti sperano di chiudere entro fine anno. Possibile cambio di rotta dopo la riforma Renzi-Giannini: meritocrazia e bonus sono i cardini della riforma, spostare le risorse della Legge 107 sul contratto nazionale significa svuotarla di soldi e rinnegarla.



Nessun commento

 
Privacy Policy
Cell. 393 7880 195
Questa WebRadio trasmette solo musica sotto Licenza Creative Commons.
Torna ai contenuti | Torna al menu