Privacy Policy

DOMANI E’ BELLO - - Radio Saiuz

Loading ...
Radio Saiuz TV
Loading ...
Ricerca
Radio Saiuz Classic
    Radio Saiuz
Sono le
di
Vai ai contenuti

Menu principale:

DOMANI E’ BELLO

Pubblicato da saiuz in Comunicato Stampa · 3/5/2019 09:16:00
COMUNICATO STAMPA

Spettacolo
DOMANI E’ BELLO
con ERICA BOSCHIERO E MICHELE DOTTI
11 maggio 2019 ore 21:00
Teatro Jean Antiga Via L. Sturzo, 13 Miane (TV)



Pur legati, nelle rispettive attività, dalla medesima spinta alla condivisione, al rispetto, all’accoglienza in ambito sociale, culturale, ambientale ed artistico, Erica Boschiero e Michele Dotti si trovano, grazie a questo progetto, a poter unire i rispettivi linguaggi e bagagli artistici insieme per la prima volta.

L’IDEA:
Nel corso degli ultimi anni, siamo andati accrescendo sempre di più la consapevolezza che la condizione di rassegnazione, sconforto, inesorabile senso d’impotenza in cui ci immette la percezione dell’andamento della realtà attuale (a livello sociale, economico, ambientale) non trovi riscontro nel reale stato delle cose.
Bensì, nella percezione che dello stato delle cose si vuole far avere.
La conseguenza di una precisa volontà che, della realtà, ha tutto l’interesse di occultare l’altra metà. Quella fatta di eventi positivi di concretezza e proporzioni incredibili.
Di possibilità di cambiamento.

Di miglioramenti.
Di risoluzione di problemi e dell’apertura di prospettive oltre la soglia di ciò che si crede possibile.
Ma che - dati alla mano - lo è.
C’è un’enorme necessità di raccontarla, questa metà nascosta, senza la quale la nostra visione del mondo - e soprattutto del futuro - rimane menomata.
Ed è proprio sulla spinta di questa pressante urgenza che nasce “DOMANI È BELLO”.

IL PROGETTO:

Avvalendosi dei linguaggi universali del teatro e della musica - supportati, rispettivamente, da rigoroso lavoro di ricerca delle fonti e profonda cultura etica e sociale - lo spettacolo si propone di ampliare la visione sulla realtà odierna che alimenta il nostro quotidiano e, soprattutto, le nostre prospettive sul futuro. Lo fa, non, ricorrendo ad un generico (per quanto, sempre apprezzabile) slancio di ottimismo attuato nonostante il fragore dell'albero che cade, bensì, attraverso il concreto e documentato realismo imposto da una foresta che sta costantemente crescendo.

I PROTAGONISTI: Tutti i presenti in sala.

Coloro che, nonostante tutto e tutti, hanno sempre pensato - da qualche parte in cuor loro - che il mondo fosse un posto di gran lunga migliore di quello che veniva loro costantemente presentato per tale.

Ingresso Unico € 5,00; Info e prenotazioni: Martino 328.2211839 / Paola 348.9220652; Email: perm@rtino.it

Michele Dotti - EducAttore

Sono un educAttore, scrittore, formatore.

Fin da bambino ho imparato l’amore per la natura, il valore dell’amicizia, il piacere del gioco e il dispiacere degli sbuccioni nelle ginocchia.

Da quando avevo 18 anni sono impegnato nella solidarietà internazionale in Africa, dove sono stato più di 20 volte, seguendo come volontario tanti progetti di cooperazione, per l’autonomia alimentare, per i diritti dell’infanzia, per le donne… questa esperienza ha cambiato profondamente il mio modo di vedere il mondo e mi ha portato a capire che le cose possono cambiare!

Ho compreso così -praticandoli- i valori della giustizia, della solidarietà, della pace, dell’intercultura e maturato una empatia verso tutti i fratelli, vicini e lontani.

Sono questi i valori che cerco di promuovere ogni giorno nella mia intensa attività educativa e culturale.

Incontro infatti ogni anno migliaia di alunni negli spettacoli e centinaia di insegnanti nei corsi di formazione che tengo in tutta Italia. È un impegno che porto avanti con spirito giocoso (e contagioso!), convinto che sia questo il segreto della felicità e dell’eterna giovinezza.

In parallelo all’attività di solidarietà concreta in Africa, ho sempre cercato di portare avanti un lavoro di ricerca e di approfondimento culturale in Italia, lavorando in particolare sugli stereotipi e sui pregiudizi e proponendo sempre una visione propositiva rispetto ai problemi.

Gestisco un blog personale (www.micheledotti.it) e una ricca pagina di Facebook (www.facebook.com/micdotti) e collaboro con diverse riviste educative e del mondo della solidarietà.

Ho scritto una dozzina di saggi sulle tematiche della mondialità, dell’intercultura, dell’impegno civile, fra i quali “La tela del ragno”, “Non è vero che tutto va peggio” (con Jacopo Fo), “L’anticasta” (con Marco Boschini), “Dudal Jam: a scuola di pace” e “Sbagliando non s’impara”, editi dalla EMI di Bologna e “Educare, amare e saltare nelle pozzanghere” per l’editrice Kaleidos.

Da qualche anno sono attivo anche nel campo della produzione video, con inchieste e reportage. Fra queste una “Una scuola diversa è possibile”, per RaiNews24 e una miniserie di tre reportage su Legalità, Intercultura ed Energie rinnovabili per TV2000.

Mi definirei un “sognatore instancabile”!

Erica Boschiero

Nata ad Auronzo di Cadore nel 1983, è cantautrice e cantastorie. E' stata vincitrice del Premio d'Aponte 2008, dove ha vinto anche il premio Siae per il miglior testo, vincitrice del Premio Botteghe d'Autore 2009, Premio per il Miglior Testo a Musicultura e al Premio Parodi nel 2012, vincitrice Premio Corde Libere 2013 e del Premio Lunezia – future stelle 2015.

Oltre a “E tornerem a baita” ha in attivo altri due album: “Dietro ogni crepa di muro” e “Caravanbolero”.

Si è esibita in diretta su Rai 2, Rai News 24, Radio 1, Radio 2, Radio 3 e molte altre radio nazionali e locali. La sua canzone “Papavero di ferrovia” è stata inserita nella compilation del Premio Tenco 2013. A primavera 2016 vengono trasmesse alcune puntate della trasmissione “Anime Salve” realizzate da Erica per la Radio Svizzera. Ha tenuto più di 500 concerti in tutta Italia, dai parchi naturalistici fino alle vette più alte delle Dolomiti (Marmolada, Tofana, Monte Piana) e all’estero (Francia, Svizzera, Norvegia, Islanda, Germania, Estonia, Lettonia, Bielorussia, Ungheria, Repubblica Ceca, Kazakhstan e Nepal).

Oltre agli spettacoli con Paolo Cossi e Sergio Marchesini, collabora con Gualtiero Bertelli e l’Orchestra Jazz del Veneto per lo spettacolo “Tre voci una terra”, con Vasco Mirandola per lo spettacolo “Alberi” e con il collettivo di Veneto Contemporaneo (Marco Iacampo, Gerardo Pozzi, Ricky Bizzarro, Alberto Gesù e altri) per “I blues delle Alpi”. Ha aperto concerti e/o duettato con Gino Paoli, Danilo Rea, Paola Turci, Maria Gadù, Ron, Luca Barbarossa, Neri Marcorè e molti altri.

L’8 marzo 2017 il Sindaco della Città di Treviso le conferisce il Premio “Riflettore Donna”, Civica Onorificenza che premia ogni anno una donna della città distintasi per senso civico e professionalità. Da marzo 2017 è direttrice del coro dell’Università Popolare di Treviso. www.ericaboschiero.it



Distribuzione dello spettacolo: Luisa Trevisi 347/8217393 trevisi.luisa@gmail.com

Bookmark and Share

Nessun commento

 
Privacy Policy
Cell. 393 7880 195
Questa WebRadio trasmette solo musica sotto Licenza Creative Commons.
Torna ai contenuti | Torna al menu