Privacy Policy

Le News di oggi 27/02/2018 - - Radio Saiuz

Loading ...
Radio Saiuz TV
Loading ...
Ricerca
Radio Saiuz Classic
    Radio Saiuz
Sono le
di
Vai ai contenuti

Menu principale:

Le News di oggi 27/02/2018

Pubblicato da saiuz in News · 27/2/2018 06:58:00
- Arpab e sanità, così la Basilicata precarizza i presidi più delicati per la salute dei cittadini. “E non risparmia”.
Tra le varie contestazioni, quella del sindacato Usb secondo il quale sarebbe stato utilizzato un vero e proprio algoritmo per sottrarre più fondi all’Europa, che pagherebbe come personale altamente professionale figure che vengono poi contrattualizzate come dipendenti privati che ricevono stipendi inferiori di oltre il 500% di ciò che paga la stessa Unione europea e che verrebbero utilizzati come segretari tuttofare dei vari dirigenti della pubblica amministrazione.

- Neve a Roma: scuole chiuse anche martedì. Presidi: “Stop può durare anche 9 giorni”. Mobilità in tilt: ritardi fino a 7 ore per i treni.
Dopo la nevicata eccezionale che ha imbiancato la Capitale per tutta la mattinata, la gelata prevista per questa notte dai bollettini diffusi dalla Protezione Civile ha convinto il Campidoglio a prorogare il provvedimento già preso domenica pomeriggio per la giornata di oggi. La chiusura degli istituti scolastici nella Capitale, però, potrebbe durante anche per nove giorni: le aule infatti saranno utilizzate come seggi elettorali per le politiche.

- Firenze, pass auto alla moglie di Renzi. La giunta Nardella: “Abbiamo avanzato noi la richiesta per motivi di sicurezza”.
L'amministrazione comunale di Firenze tace sull'esistenza di un'istanza arrivata dalla prefettura alla base del lasciapassare ad Agnese Landini. Fratelli d'Italia accusa: "Il Comune ha voluto concedere questo privilegio ad Agnese Landini. Nessuna fake news. Nessuna richiesta arrivata da Tizio o da Caio. Adesso l'ex premier chieda scusa e riconsegni quel pass, pagandone uno uguale a quello di tutti gli altri cittadini".

- Acciaierie Piombino, l’assistenza di Carrai e Bianchi agli indiani di Jindal per risolvere uno dei più grandi flop di Renzi.
Nel 2014 l'allora premier esultava per la cessione dell'ex Lucchini a Cevital. Ma dopo tre anni, gli algerini stanno per andare via senza aver rimesso in sesto l'acciaieria, in procinto di passare al colosso indiano dell'acciaio. Ad assistere gli acquirenti c'è mezzo di Giglio Magico, da Carrai a Bianchi fino a Tombari. La firma però tarda e i problemi per il futuro non mancano.

- Elezioni, le trappole sulla scheda che rischiano di fregare l’elettore. Manuale breve: primo, conoscere (bene) i candidati.
Chi vota Giachetti, vota anche un ciellino. Chi sceglie la Meloni, dà una mano all'Udc che ha sostenuto tutti i governi "dell'inciucio". Chi vota M5s, si prende un candidato già espulso. Non basta il ritorno dei nomi stampati sulla scheda: dentro la cabina bisogna stare attenti anche a dove si riflette la preferenza. Per questo nasce libertadivoto.it, piattaforma lanciata dal radicale Staderini, attraverso la quale ciascuno può trovare i candidati del proprio collegio.

Bookmark and Share

Nessun commento

 
Privacy Policy
Cell. 393 7880 195
Questa WebRadio trasmette solo musica sotto Licenza Creative Commons.
Torna ai contenuti | Torna al menu