Privacy Policy

LEAL E PAOLO BERNINI M5S CONTRO LA STRAGE DI CONIGLI: BLITZ DEL PARLAMENTARE DURANTE LE SOPPRESSIONI CON ESPOSTO IN PROCURA - - Radio Saiuz

Loading ...
Radio Saiuz TV
Loading ...
Ricerca
Radio Saiuz Classic
    Radio Saiuz
Sono le
di
Vai ai contenuti

Menu principale:

LEAL E PAOLO BERNINI M5S CONTRO LA STRAGE DI CONIGLI: BLITZ DEL PARLAMENTARE DURANTE LE SOPPRESSIONI CON ESPOSTO IN PROCURA

Pubblicato da Rosario Moreno in Comunicato Stampa · 3/11/2017 19:31:00
COMUNICATO

LEAL E PAOLO BERNINI M5S CONTRO LA STRAGE DI CONIGLI: BLITZ DEL PARLAMENTARE DURANTE LE SOPPRESSIONI CON ESPOSTO IN PROCURA

Oggi, venerdì 3 ottobre, l'Onorevole Paolo Bernini, portavoce parlamentare del MoVimento 5 Stelle si è recato a Forlì insieme a Daniele Vergini del Movimento 5 Stelle Forlì per capire cosa sta accadendo nel Parco Urbano lavorando in stretta collaborazione con LEAL Lega Antivivisezionista sezione Modena da tempo attenzionata alle sorti degli animali del Parco.

LEAL aveva già denunciato con un comunicato stampa nazionale il 24 ottobre l'inizio delle catture e delle uccisioni tramite gas dei conigli ospiti del parco colpiti da mixomatosi a causa dell’insorgere di un nuovo focolaio di infezione. Un'ordinanza aveva disposto l’abbattimento dei conigli dichiarati infetti e la numerazione e l’isolamento dei conigli apparentemente sani. Contestualmente erano stati negati i permessi di ingresso e riprese video e foto da parte di esponenti politici a rappresentanti di associazioni animaliste e movimenti.

Oggi Paolo Bernini si è confrontato con i Carabinieri Forestali per verificare se le procedure messe in atto sono conformi alla normativa in vigore. Come ha sottolineato il parlamentare pentastellato il benessere animale non è solo questione di etica ma anche di rispetto delle norme e prosegue: "Con il Consigliere comunale Daniele Vergini abbiamo evidenziato che non esiste una situazione d'emergenza che possa giustificare in alcun modo il trattamento di cui sono vittime questi conigli. Non sono animali d'allevamento e destinati al consumo umano, inoltre c'è stato tempo per poterli sterilizzare e curare. Ricordiamo che, seppure alcuni sono positivi alla mixomatosi questa non è una patologia trasmissibile all'uomo. In questi giorni i conigli sono catturati con reti e trappole. Sono trasportati in gabbiette inadeguate, sono terrorizzati, tremanti e con gli occhi lucidi, poi sottoposti ad un test oculare che non e' inequivocabile: si dovrebbe utilizzare un test definito in gergo tecnico "Elisa" per poter avere la certezza della positività alla mixomatosi, dovrebbe esserci per ogni soggetto un referto veterinario che ne motivi l'infausta prognosi. Diversamente dovrebbero essere curati invece di essere condannati a morte sommariamente e gassati con l'anidride carbonica. Soprattutto, alla luce di una situazione che si conosce da anni, sono evidenti i profili di omissione e di mancato intervento: per prevenire la mixomatosi dei conigli basta un vaccino e per evitare la proliferazione bastava che venissero sterilizzati e ricollocati adeguatamente. Ovviamente, in considerazione dei numerosi ed evidenti rilievi, questa situazione sarà oggetto di un esposto alla Procura e di un’interrogazione parlamentare".

Maria Cristina Testi, responsabile LEAL Modena dichiara: "Siamo grati all'Onorevole Paolo Bernini, al Consigliere comunale Daniele Vergini e Alfredo Riccio M5S collaboratore di Bernini per la sensibilità da sempre dimostrata per ogni ingiustizia nei confronti degli animali. Senza il loro fondamentale e tempestivo intervento non avremmo ora la speranza di interrompere questa efferata strage. Intendiamo tenere alta l'attenzione sul problema sensibilizzando anche la cittadinanza sul fatto che un’ Amministrazione Comunale deve prendere decisioni giuste e corrette anche nei confronti del più piccolo e indifeso vivente sul territorio senza filtri specisti.” 



Nessun commento

 
Privacy Policy
Cell. 393 7880 195
Questa WebRadio trasmette solo musica sotto Licenza Creative Commons.
Torna ai contenuti | Torna al menu