Privacy Policy

Le News di oggi 12/01/2018 - - Radio Saiuz

Loading ...
Radio Saiuz TV
Loading ...
Ricerca
Radio Saiuz Classic
    Radio Saiuz
Sono le
di
Vai ai contenuti

Menu principale:

Le News di oggi 12/01/2018

Pubblicato da saiuz in News · 12/1/2018 06:45:00
- Berlusconi: “Legge Fornero? Alcune cose vanno mantenute. Larghe intese? Sì”. Poi ci ripensa: “Anzi, no”.
Il leader di Forza Italia continua a mostrare l'altra faccia della medaglia della coalizione. E protrae il valzer di smentite tra quello che promette la Lega e quello che invece sarebbe nei piani dell'ex premier, a partire dalla Legge Fornero. Rimane però convinto di poter "portare il centrodestra al 45%".

- Sondaggi, “possibile il sorpasso di Forza Italia sul Pd”. Per Tecnè democratici poco sopra il 20% e centrodestra al 39.
I dati diffusi su TgCom24 parlano di un crollo dei democratici di oltre 2 punti in un mese. Per Index per PiazzaPulita, invece, la crisi non è così profonda, ma il centrodestra trionfa (anche grazie ai mini-partiti). Per entrambe le rilevazioni la prima forza politica resta il M5s.

- Auto blu e meno divieti, Bonaccini ha l’autista-agente come il premier. M5s: “Altro che risparmi”. Il Pd: “Propaganda”.
In Emilia Romagna il presidente si fa portare da un conducente classificato come agente di pubblica sicurezza, come il presidente del Consiglio. I Cinquestelle: "Benefit da Prima Repubblica". La replica della Regione: "Il governatore va al lavoro con la sua auto personale. Quando serve per impegni istituzionali la giunta ricorre a un noleggio".

- Lazio, caos centrodestra: Meloni candida Rampelli, Pirozzi non si ritira. Forza Italia tagliata fuori come in Lombardia.
Fratelli d'Italia rivendica il candidato come governatore, Berlusconi vorrebbe Gasparri e il sindaco di Amatrice non intendere ritirarsi. Dopo il "caso" Lombardia, situazione complicata anche per sfidare Zingaretti: Forza Italia rischia di rimanere all'asciutto. E la Lega rivendica anche Fedriga in Friuli Venezia Giulia.

- Twitter, un gruppo di hacker entra in quasi mille profili falsi: “Isaydata ne ha creati 2.500 per propaganda politica”.
Rivendicata l'intrusione in 947 profili sostenendo che farebbero parte di una rete ancora più ampia riconducibile alle società romane Isaydata e Isayweb. Verso le stesse portano tutti gli indizi sui tweet sui finti terremotati e le interazioni favorevoli a gruppi industriali, banche e multinazionali che hanno rapporti con le stesse. Ma i soci smentiscono.

Bookmark and Share

Nessun commento

 
Privacy Policy
Cell. 393 7880 195
Questa WebRadio trasmette solo musica sotto Licenza Creative Commons.
Torna ai contenuti | Torna al menu