Privacy Policy

Le News di oggi 21/10/2017 - - Radio Saiuz

Loading ...
Radio Saiuz TV
Loading ...
Ricerca
Radio Saiuz Classic
    Radio Saiuz
Sono le
di
Vai ai contenuti

Menu principale:

Le News di oggi 21/10/2017

Pubblicato da saiuz in News · 21/10/2017 06:21:00
- Legge elettorale, 160mila no al Rosatellum. Travaglio e Grandi al Senato per consegnare le firme a Grasso.
La delegazione di giuristi guidata da Alfiero Grandi, assieme al direttore del Fatto Marco Travaglio è stata ricevuta dal presidente del Senato Piero Grasso, per la consegna delle 160mila firme della petizione de Il Fatto Quotidiano, per dire no al Rosatellum.

- Trattativa, il pm Teresi: “Graviano dice Berlusca. Stragi e B.? Ipotesi prescritte ma sarebbero d’interesse per la storia”.
È vero che ogni ipotesi di reato sarebbe prescritta ma sarebbero fatti di grande rilevanza anche per gli storici. È così che il procuratore aggiunto di Palermo, Vittorio Teresi, definisce eventuali reati collegati alle intercettazioni di Giuseppe Graviano, che a proposito del 1992 – anno delle stragi di Falcone e Borsellino – dice: “Berlusca mi chiese questa cortesia”. Il boss di Brancaccio si è collegato oggi con l’aula bunker del carcere Ucciardone di Palermo per essere interrogato dalla corte d’assise che sta celebrando il processo sulla cosiddetta Trattativa tra pezzi dello Stato e la mafia.

- Elezioni in Repubblica Ceca, “Babisconi” verso la vittoria: miliardario e populista, rinforzerebbe il fronte euroscettico a Est.
Il 20 e 21 ottobre Praga rinnova i 200 membri della Camera. Gli ultimi sondaggi vedono l'imprenditore Andrej Babiš al 26%: se vincesse, nel Paese si registrerebbe una svolta (ulteriormente) antieuropea, che porterà il gruppo di Visegrad (di cui fanno parte anche Slovacchia, Polonia e Ungheria) ad avere un "falco" in più oltre ad Orbán e Kaczyński.

- Catalogna, il re di Spagna: “Tentativo di secessione inaccettabile”. Barcellona verso il commissariamento.
Nella mattinata di sabato 21 ottobre il governo spagnolo deciderà l'attivazione dell’articolo 155 che permette il commissariamento del Govern catalano. Che risponderà probabilmente mercoledì, dichiarando la Repubblica indipendente di Catalogna.

- Chiese e crolli, il 50% degli interventi è per “somma urgenza”. Viminale? Un passacarte: lo dice una legge del 1985.
Santa Croce a Firenze, dove ieri ha perso la vita un turista, è uno dei 750 edifici di culto che una legge del 1985 affida al Ministero degli Interni anziché ai Beni culturali. Il Viminale si limita al coordinamento tra soprintendenze e alla gestione del Fondo. E infatti ieri, con gli occhi del mondo puntati su Firenze, il prefetto a capo del Fec era a Ischia per il G7. "Impossibile parlargli". E la Corte dei Conti certifica: in 3 anni oltre la metà del fondo è andato - in emergenza - a garantire "incolumità e tenuta dei beni".

Bookmark and Share

Nessun commento

 
Privacy Policy
Cell. 393 7880 195
Questa WebRadio trasmette solo musica sotto Licenza Creative Commons.
Torna ai contenuti | Torna al menu