Privacy Policy

Le News di oggi 04/02/2018 - - Radio Saiuz

Loading ...
Radio Saiuz TV
Loading ...
Ricerca
Radio Saiuz Classic
    Radio Saiuz
Sono le
di
Vai ai contenuti

Menu principale:

Le News di oggi 04/02/2018

Pubblicato da saiuz in News · 4/2/2018 10:24:00
- Elezioni, è guerra aperta tra imputati e indagati nella “quarta gamba” del centrodestra laziale.
“Tu sei imputato per truffa, sei peggio tu”. “No, tu sei indagato per corruzione, sei peggio tu”. Uno contro l’altro, praticamente “amici”. E’ a dir poco tragicomica la guerra a chi è più impresentabile che in queste ore sta andando in scena nel segmento romano di Udc-Noi con l’Italia.

- Dissesto idrogeologico, oltre 15mila firme per l’appello degli studiosi alla politica: “Falle nel sistema e soldi usati male”.
L'iniziativa di un gruppo di professori con la collaborazione di Fattoreacca.it: "Non c'è cultura del presidio del territorio e le conoscenze sono ferme al 1966". L'anno dell'alluvione di Firenze. Da allora le vittime sono state quasi mille.

- ‘Dirigo il carcere di Paliano, ma vivo coi detenuti. Hanno ricostruito tutto, dalle celle agli orti. La prigione ora è una casa’.
Nadia Cersosimo ha 52 anni E da undici è a capo del penitenziario in provincia di Frosinone dove risiedono 89 collaboratori di giustizia. Possono frequentare le scuole e hanno una biblioteca a loro disposizione. E tutti hanno un lavoro. "Ogni giorno - racconta la direttrice - imparo qualcosa da chi ha sbagliato".

- Elezioni, Di Maio: “Dessì rinuncia alla candidatura”. All’aspirante premier 409 voti dalle Parlamentarie.
Tra gli esterni 300 clic per Gianluigi Paragone. Il giornalista, candidato al Senato, è risultato il più votato nel collegio Lombardia - 03, il capitano Gregorio De Falco ha invece vinto il collegio Toscana - 02 raccogliendo 262 voti su 2.155, mentre l’ex presidente Adusbef Elio Lannutti è risultato il terzo più votato nel collegio Lazio - 01 - 02 - 03 per il Senato con 405 consensi.

- Nicola Cosentino torna libero dopo 4 anni Condannato a 25 anni in quattro processi ‘Ex sottosegretario referente dei Casalesi’.
La decisione è stata presa dalla sesta sezione della Corte d’Appello di Napoli, su richiesta degli avvocati Stefano Montone e Agostino De Caro. Resta a carico dell’ex numero due del ministero dell'Economia del governo Berlusconi l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Bookmark and Share

Nessun commento

 
Privacy Policy
Cell. 393 7880 195
Questa WebRadio trasmette solo musica sotto Licenza Creative Commons.
Torna ai contenuti | Torna al menu