Privacy Policy

Le News di oggi 14/12/2017 - - Radio Saiuz

Loading ...
Radio Saiuz TV
Loading ...
Ricerca
Radio Saiuz Classic
    Radio Saiuz
Sono le
di
Vai ai contenuti

Menu principale:

Le News di oggi 14/12/2017

Pubblicato da saiuz in News · 14/12/2017 06:25:00
- Forza Italia contro il taglio degli sconti di pena per i reati gravi. Salvini infuriato con Berlusconi: “Stop a tavoli e incontri”.
No degli azzurri al ddl che cancella gli sconti di pena per reati gravi. Il leader leghista: “Voglio spiegazioni”. L’ex premier: “Non ne so nulla, ma non sopravvalutate i capricci di Matteo”. Meloni paciera: “Vediamoci”.

- Expo Piastra, Beppe Sala indagato per concorso in abuso d’ufficio. I legali del sindaco di Milano: “Iniziativa persecutoria”.
Si tratta del capitolo 'verde' dell’appalto per la Piastra dei Servizi di Expo. L’ipotesi di reato originaria poi stralciata, per questo capitolo, era di concorso in turbativa d’asta. I pm avevano chiesto l'archiviazione, poi l'indagine era stata avocata dalla Procura generale.

- Brescia, sparò e uccise il ladro: condannato a 9 anni e 4 mesi per omicidio volontario.
È la condanna inflitta a Mirco Franzoni, il 33enne che nel dicembre del 2013, a Serle, uccise in strada Eduard Ndoj. Il ladro d'origine albanese aveva rubato a casa del fratello di Franzoni. Il pm aveva chiesto la condanna a 16 anni di carcere per omicidio volontario: "La legge vieta il furto, ma anche di uccidere".

- Biotestamento, Pd e M5s compatti verso la legge. Ma i Giovanardi insistono: “Eluana Englaro non soffriva”.
Il provvedimento ha superato gli scrutini segreti senza particolari difficoltà e sono stati approvati gli 8 articoli del testo. Dem e Movimento 5 stelle a favore, contrari tra ostruzionismo e dichiarazioni al limite i volti noti del centrodestra. Gasparri: "Mostruosità piena di contraddizioni". Sacconi: "Era meglio quando si stava peggio, quando c'era il Pci". Voto finale atteso per il 14 dicembre alle 12.

- Scontro treni Andria-Corato, “spariti 97 milioni di contributi pubblici destinati alla sicurezza”.
Denunciati dalla Guardia di Finanza due dirigenti e il rappresentante legale della Ferrotramviaria. La società ha ricevuto dalla Regione Puglia 180 milioni di euro in cinque anni. Il 58% era destinato alla gestione della rete, ma non è stato utilizzato per quello scopo. Per realizzare un sistema automatizzato in grado di eliminare i rischi sarebbero bastati 600mila euro.



Nessun commento

 
Privacy Policy
Cell. 393 7880 195
Questa WebRadio trasmette solo musica sotto Licenza Creative Commons.
Torna ai contenuti | Torna al menu