LEAL DENUNCIA L’UOMO CHE A PRIOLO GARGALLO HA UCCISO UN CANE TRASCINANDOLO LEGATO ALL’ AUTO. - Le News - Radio Saiuz Nuovo

Chiacchiere
Stai ascoltando: Loading ...
Vai ai contenuti

Menu principale:

LEAL DENUNCIA L’UOMO CHE A PRIOLO GARGALLO HA UCCISO UN CANE TRASCINANDOLO LEGATO ALL’ AUTO.

Radio Saiuz Nuovo
Pubblicato da in Comunicati stampa ·
COMUNICATO STAMPA
IL RISVEGLIO DELL'ORSO


LEAL DENUNCIA L’UOMO CHE A PRIOLO GARGALLO HA UCCISO UN CANE TRASCINANDOLO LEGATO ALL’ AUTO.

L’atroce scena del crimine si è consumata a Priolo Gargallo (Siracusa) nel pomeriggio del 7 maggio. Un testimone ha visto e filmato un cane legato e trascinato da una Dacia Duster bianca, di proprietà di A.R.

A.R. nonostante i guaiti strazianti procedeva nella sua corsa mentre il testimone riprendeva la scena tentando inutilmente di fermarlo mentre lo strazio è proseguito per km.

Quando l’uomo si è finalmente fermato ha slegato il cane gettandolo oltre la careggiata e ha minacciato il testimone dandosi alla fuga.

Il cane ormai inerme è stato portato dal veterinario in condizioni strazianti: mandibola rotta, le quattro zampe fratturate, scarnificato e con le ossa abrase e si è spento dopo una atroce agonia.

Gian Marco Prampolini, presidente LEAL, dichiara: “Ci troviamo di fronte ad un delitto compiuto da un uomo che con crudeltà ed efferatezza ha sottoposto il povero cane a tortura protratta. Non si trovano le parole per esprimere la nostra indignazione e dolore e procediamo immediatamente a sporgere denuncia tramite il nostro legale avvocato Aurora Loprete nei confronti del colpevole che i video inchiodano alla sua responsabilità e a tempo debito ci costituiremo parte civile per avere giustizia. Come tutti ci auguriamo che la giustizia faccia il suo corso e chiediamo una condanna e una pena che commisurate alla gravità di questo crimine commesso con predeterminazione LEAL esprime sostegno e stima nei confronti dei testimoni che hanno avuto la prontezza di documentare i fatti, la forza di tentare di fermare l’assassino e il coraggio di denunciare il reato.Come associazione continueremo a fare informazione e sensibilizzare per richiedere le modifiche del Codice Civile che riconoscano agli animali la dignità di esseri viventi e senzienti”.

10 maggio 2020


LEAL Lega AntiVIVIsezionista
via L.Settala, 2
20124 Milano
lealsede@leal.it
PEC leal@pec-legal.it



www.saiuzmedia.it - saiuzradio@gmail.com - Tel. 0422/1626622
Torna ai contenuti | Torna al menu